Storia

Nel cuore della Serva di Dio Marìa Amada del Niño Jesùs, fondatrice delle Missionarie del Sacro Cuore di Gesù e di Santa Marìa di Guadalupe, vibrava l'anelito di far regnare l'amore di Cristo. Lei sognava una legione di apostoli, che andassero per il mondo come torce accese a rendere noto a tutti l'amore misericordioso del Padre e il suo Regno di giustizia, amore e pace. E' così che nel 1991 verso la fine del secondo millennio e alle soglie del terzo, a Tuxla Gutièrrez, Chiapas, un gruppo di alunne della Scuola Superiore chiamata “Colegio de Niñas” , oggi “Fray Victor Marìa Flores”, mosse da spirito missionario ed esortate dalla Sorelle religiose, desiderose di veder realizzato il sogno della Serva di Dio di portare il Vangelo ai nostri fratelli indigeni, vengono preparate ed inviatate a trascorrere la Settimana Santa presso le comunità di Tenejapa, Occhuc e Uistàn, dove stavano operando i nostri Fratelli Missionari del Sacro Cuore.
L'amore per la missione tra i fratelli indigeni crebbe a tal punto in queste ragazze integrarono al loro gruppo alcuni giovani maschi, che come loro sentivano il desiderio di essere inviati da Gesù a diffondere il Regno di Dio.
In occasione del Nono Capitolo Generale delle MSCGpe, che ebbe luogo a Città del Messico, D.F., nel 1993, Suor Juana I.Loredo Gonzàlez, che aveva accompagnato e assecondato gli aneliti di questi giovani alle loro prime esperienze, presentò all'assemblea la richiesta di questi giovani di entrare a far parte della famiglia delle MSCGpe, in qualità di laici cristiani impegnati a condividere e diffondere la loro spiritualità e il loro apostolato. La richiesta fu ascoltata dall'Assemblea Capitolare ed ufficialmente accettata dalla Congregazione.

Preghiera per la sua Canonizzazione

Padre Celeste, che ti compiaci nell'adornare i tuoi santi ed eletti con le virtù del tuo Figlio Divino e hai voluto bruciare tua figlia Maria Amada nel fuoco dell'Amore del suo Cuore e nell'ardore per estendere il suo Regno, rendendolo manifesto attraverso il suo amore per i poveri e i derelitti, ti chiediamo la grazia di imitare il suo esempio e per maggiore Tua gloria e bene della Chiesa sia elevata all'onore dei tuoi altari. Te lo chiediamo per Santa Maria di Guadalupe e per i meriti di Cristo Nostro Signore. Amen.

Preghiera per la sua Intercessione

Padre misericordioso, che hai eletto tua figlia Marìa Amada, affinchè, bruciata nell'amore di Gesù Cristo, tuo Figlio e, piena di ardore per l'estensione del Regno di amore del suo Cuore, si prendesse cura per tutta la sua vita di coloro che soffrono, specialmente i più poveri e i derelitti; ti chiediamo che, per sua intercessione, ci dia la grazia che con fede chiediamo... (si fa la petizione). Ti ringraziamo per tutti i doni che ci hai concesso e per quelli che, attraverso lei, vorrai concederci. Ascolta misericordioso le nostre suppliche e facci conoscere la tua volontà per Santa Maria di Guadalupe e per i meriti di Cristo Nostro Signore. Amen. Sacro Cuore di Gesù, in te riponiamo la nostra fiducia!